"

ciao, addio, addio, ciao

- ho paura di volerti più bene di quanto tu me ne voglia
- non si dice “più bene” si dice “meglio”

- ok, ho paura di volerti meglio di quanto tu me ne voglia
- così fa schifo

- infatti
- prova in un altro modo

- ho paura che tu non mi voglia bene come io te
- come tu me?

- esatto
- stai parlando di amore?

- temo di sì
- cazzo

- eh
- come facciamo?

- scappa
- scappo?

- fuggi
- fuggo?

- tela
- telo?

- conto fino a cento poi ti inseguo
- e poi?

- se ti acchiappo e riesco a darti un bacio sulla nuca ci sposiamo
- e se non ci riesci?

- amici come prima
- posso usare armi?

- tipo?
- un martello

- che cosa ne vuoi fare?
- tipo che quando stai per baciarmi la nuca ti dò una martellata in viso

- preferirei di no
- ma io non ti amo

- ma che ne sai?
- ma come che ne so!

- magari mi ami e non lo sai
- ma non esiste

- dunque siamo mal sincronizzati?
- temo di sì

- quindi tu mi vuoi più male di quanto ti voglia io?
- più male?

- mi vuoi peggio?
- vabbé devo andare

- comunque nessuno mai ti dirà robe così sceme
- su questo non ci piove

- magari ci grandina
- cretino

- un giorno m’amerai
- quando succederà sarai il primo a saperlo

- se ti vedo con un altro vi ammazzo
- io sto con un altro

- dimmi chi è che vado a ucciderlo
- è molto più grosso di te e ti spacca

- va bene vado a comprarmi una pistola al mercato nero
- buona fortuna

- dai corrispondimi!
- no

- solo sesso?
- no

- sesso non completo?
- no

- bacio con lingua?
- no

- senza lingua?
- no

- mi fai vedere le tette?
- no

- una tetta?
- non ti arrendi mai?

- nel mio personale vocabolario di guerriero dell’amore non esiste la parola arrendimento
- “resa”, si dice “resa”

- stanotte dormiamo assieme?
- vaffanculo

- suca
- fottiti

- ciao
- addio

- addio
- ciao

"

Guido Catalano