"Il primo giorno di asilo di tuo figlio, se sei babbo, ti rendi conto che l’uomo inteso il maschio, nel contesto familiare, conta meno di zero. Nei momenti importanti della vita dell’uomo c’è la mamma che generalmente è una donna. Quindi nei momenti importanti del “maschio”, c’è la femmina, (poi ci sono le eccezzioni, ma casi rari) e comunque, in generale, mai viceversa. Dunque la considerazione di oggi è che dovremo capire che la società giusta è quella che aspira e lavora al benessere dei bambini e delle donne perchè se stanno bene loro, noi maschi, generalmente sempliciotti e superficiali, stiamo sicuramente benissimo. (i maschi che si incazzano sono ovviamente complessati, di inferiorità e non a me ovviamente, ma rispetto al mondo. Fatevene una ragione."

Bobore Bussa